Pagina:Nova polemica.djvu/210

182 nova polemica.


     Oh, non tocche da ’l male
virtuose persone,
63voi siete l’ideale
sognato da Platone,
la semente novella,
66de la santa città de ’l Campanella,

     ed io per ritornare
in grazia vostra, o puri,
69parlerò a ’l singolare
e scriverò su i muri
l’aforisma novello
72che c’è un corrotto solo ed io son quello.



Nova polemica-pag045.png