Apri il menu principale


Della Pittura, e delle varie vite e opere delli Pittori


Andrea dell'Sarto eccell.mo Pittore Fiorentino

È stato squisito nell'nventione, dissegno e colorire, se ben li mancò un tantino di spirito: le sue figure sono ben intese, mà con troppo semplicità e schiettezza: hà pinto molte cose in Fiorenza, come la testa d'un Christo, tenuta dà i Frati de Servi in sù l'altare della Nunciata, tanto bella e sublima, che da humano intelletto non si può far più. Tutte le teste c'ha pinto risembiano alla sua moglie. Fù invitato dall Rè Francesco per venir in Francia, ci andò, e fù molto carezzato, mà poi disgratiato, mentre mancò di parola. Il cenacolo fatto à i Monaci di S. Salvi è stimato il più vivare e considerato, ch'ei facesse: è morto nell'anno 1530.