Pagina:Nicarete ovvero La festa degli Alòi.djvu/25


Tucrito, la sua amicizia è il migliore degli elogi per te. Sii nella casa di Tucrito il benvenuto.

Tucrito.

(a Protomaco sottovoce)

Ti par bella?

Protomaco.

Ah... già!... (sempre guardandola attonito, si sforza comparir disinvolto) Venere aurea le ha dato il suo cinto...

Tucrito.

E Penelope la sua virtù (parlando con Protomaco). Nicarete! VIRTÙ VITTORIOSA! È proprio degna del nome!

Nicarete.

(modesta chinando il capo)

Tucrito!

Protomaco.

(fra sè)

(Povero Tucrito!)

Tucrito.

(rispondendo a Nicarete)

Oh, lasciami dire! La benedizione degli Dei è entrata con te nella mia casa!

Protomaco.

(sempre assorto nella sorpresa)

(Neera qui!...)