Apri il menu principale

Pagina:Neera - Vecchie catene, Milano, Brigola, 1878.djvu/83


— 77 —


La sua semplicità l’aiutava a meraviglia. Dove gli altri mancavano d’argomenti, ella suppliva con un bacio, e se l’orizzonte caricavasi di nubi, le dissipava spesso con una delle sue franche e sonore risate, la cui eco prolungavasi come uno squillo di campanello per il vasto e austero appartamento.

*

Un fatto rimarcato da tutti e commentato in parecchie guise, secondo l’uso, è questo: che dopo il matrimonio di sua nipote, la baronessa era diventata ancor più devota.

Di fianco alla fresca allegria di Diana stendevasi come un manto funebre la scrupolosa sorveglianza di Cristina.

Tutti i giorni, o coll’uno o coll’altro pretesto, conduceva la giovane sposa in chiesa; l’iniziava alle novene, alle congregazioni, alle confraternite. Il suo nome fu scritto nella lista delle pie mogli cristiane, coll’obbligo di dieci lire all’anno, la frequenza dei santi Sacramenti e una preghiera quotidiana secondo l’intenzione della società.

— Zia, perchè devo pregare per uno scopo che non conosco?