Apri il menu principale

Pagina:Neera - Il libro di mio figlio.djvu/70

62 il libro di mio figlio


L’evoluzione violenta, la risoluzione estrema, erano naturale conseguenza del suo temperamento avido di ricerche.

Chi sa che se egli avesse incominciato col servire Dio, non si fosse condotto poi sui gradini del tempio di Venere?


Astrattamente dunque ci è permesso di tracciare la via della verità e fra le due verità indiscutibili della vita e della morte dar posto all’arte, alla scienza, all’amore, alla pietà, questi altri veri, mobili e cangianti dove ognuno di noi cerca il proprio ideale.

Ma nella osservazione positiva dobbiamo andare cauti assai per non incorrere nei giudizi temerari, così facili, spesso falsi.

È proprio di un osservatore superficiale l’attenersi agli effetti senza indagare le cause. Uno si mostra freddo e taciturno, è insen-