Apri il menu principale

Pagina:Neera - Il libro di mio figlio.djvu/32

24 il libro di mio figlio

Una imperfezione del carattere che pone maggiori ceppi all’ingegno e sfronda molte gloriose corone e fa spargere infinito lagrime, è la leggerezza.

Fuggi per quanto puoi le persone leggiere. Ti sarà qualche volta difficile, perchè ve ne sono fra esse di simpaticissime. Hanno generalmente un abbandono, una grazia ingenua e naturale, una vivacità, una socievolezza che incanta e crea loro dovunque molte amicizie. Ma questi cari esseri che noi amiamo talvolta fino alla follia sono i nostri peggiori nemici.

Cento volte meglio una persona malvagia; almeno noi ne diffidiamo e, al postutto, non commetterà il male a tutte le ore del giorno.

Coi leggieri invece non sai mai dove cammini; credi di correre sopra un praticello