Apri il menu principale

Pagina:Neera - Il libro di mio figlio.djvu/31


il libro di mio figlio 23


avranno, magari, una aspirazione patriottica e virtuosa, ma che la pérdono subito di vista quando casca loro un’offa in bocca. Tutta un’armata di soldati a parole, di gente che vorrebbe rifare il mondo e la quale non arriva in conclusione, che a rifare le proprie tasche quando può, disdicendo gli ideali, preferendo una bassezza ben nutrita ai magri eroismi che non rendono nulla.

Questi, naturalmente, gli effetti estremi; senza parlare dei casi minori e molteplici di fiacchezza che tu stesso devi osservare per essere, come già ti dissi, mio collaboratore nella ricerca della verità.

Prendi nota frattanto che la strada fatalissima dove si mina la fermezza è quella delle concessioni. Oggi si cede un dito, domani un palmo, poi tutto il braccio. Anche l’intero corpo è preso.

Non vi sono mai passi senza pericolo quando si cammina sopra un abisso.

Ricordalo.