Apri il menu principale
108 il libro di mio figlio


lo stesso valore per la persona pulita. Intendi?

Se così spesso avvengono le promesse non seguite da mantenimento, ciò devesi attribuire a debolezza più che a perversità — e non intendo con tale affermazione menomare la colpa degli spergiuri, avendoti già dimostrato nelle pagine precedenti quanto sia colpevole la leggerezza.

È positivo, che una quantità di promesse non effettuate nacquero con tutte le buone intenzioni; cioè il promettitore sperava, credeva, lusingavasi insomma. E poichè tale lusinga sua implicava pur quella del richiedente, creando intorno ad entrambi un ambiente simpatico, esigevasi una gran forza di volontà, una percezione netta e fredda del vero per resistere. E questo è ciò che non tutti sanno fare.

Ma essere amabile al momento per venire scherniti e maledetti poi, non mi sembra un vantaggio.

Occorre riflettere sempre prima di pren-