Apri il menu principale

Pagina:Neera - Il libro di mio figlio.djvu/113


il libro di mio figlio 105


sero ad un tratto tutta la loro luce e tutto il loro calore.

L’economia degli affetti e delle sensazioni è sopratutto raccomandabile a voi, giovani, che sprecate spesso tesori d’entusiasmo per oggetti che non li meritano, che non vi renderanno mai, neppure nella vil moneta del piacere, tutto ciò che voi perdete per essi di energia e di idealità. (Altro chicco da riporre, altro segno colla matita rossa.) L’economia del tempo poi, riassume e compendia tutte le altre economie. Senza fretta e senza posa parmi la sintesi migliore di chiunque voglia lavorare con criterio e profitto.

Nella Bibbia, quel libro dei libri, si trova pure: «Vi è tempo per tutto, tempo per ridere e tempo per piangere, tempo per fare allegrezza e tempo per lavorare.»

Il tempo è la vita: sciupare il tempo è una specie di suicidio morale. Ed è anche un furto che ci conduce all’impoverimento del nostro capitale psichico, per cui si ve-