Pagina:Neera - Duello d'anime, Milano, Treves, 1911.djvu/319


gravità, con accento profondo, guardando Stello, soggiunse :

— Il posto di Filippo Cònsolo non può essere occupato da nessun altro.

Stello chinò la fronte in silenzio.

Minna, sollevando la sua, pensò che tutta la parabola era compiuta.