Pagina:Neera - Duello d'anime, Milano, Treves, 1911.djvu/112


E rimase così in piedi, appog¬giata alla tavola, ascoltando con trepidazione sacra la prima rivela¬zione della maternità.

  • * * Filippo si comportò bene, occupandosi del funerale e di tutte le particolarità noiose e rattristanti che accompagnano la dipartita ultima.

Quando ogni cosa fu terminata egli parlò a Minna della neces¬sità di separarsi, non essendo conveniente che una fanciulla di venti anni abitasse con un giovane poco più che trentenne.

Minna comprese la ragionevolezza di tale proposta, ma sentì pure che ella non l’avrebbe pensata, che sola al mondo e libera e amante, i giudizi della società non riuscivano a toccarla. Fu in omaggio a lui, alla sua riputazione di uomo serio e perchè