Pagina:Muratori-Cristianesimo Felice-vol 1-1752.djvu/199

prima volta alcuni Operai della Compagnia di Gesù, parecchi de' quali coronarono le loro Apo-' stoliche fatiche con un glorioso Martirio; e spe- zialmente i PP. Solinas ed Ortiz, dopo immensi patimenti arrivarono a fondarvi alcune Popola- zioni di nuovi Cristiani. Il che osservato da cer- ti Spagnuoli accecati dall'interesse; sotto prete- sto di fuggettare alla Corona (labilmente qne* Popoli coìr ottenerli in Commenda ; comincia* rono ad opprimerli; ed angariarli » Ma che ne avvenne? Efafperati que’novelli Criftiani, fcof- fero l’uno e 1 altro giogo divino ed limano ; con ritirarfi più dentro al paefe a Vivere come (tòma fra i barbari, con avvelenare talmente ì or- Nazionali contro la Legge Criftiana, • i prò- fdforid’efla, che non-fi-è potuto più fugget- .tarli nè. al Vangelo, nè a gfi Spagnuoli » Sola¬ mente in quelli ultimi tèmpi è rtforta qualche fperanza di ridurli, di nuovo alla Santa Fede coll’ avet cominciato alcuni Miflionarj Gerititia for¬ mar qualche picciola Pppolazion di Neofiti fra foro. Lo fteflò difendine accadde, alquanti anni fono, nella parte vaftiflìma .dell’America , che chiamano Magellanica.; petciocchè penetratovi il Vi "p^krolò Mafcardi , rerVoroliflìmo Milfionario Italiano, della Compagnia di Gesù, e poi Mar* tire gforiofo del. Signore, avea dato buon prin¬ cipio alfa converlion di que’ Popoli, quando, fai* tò in capo ad alcuni Miniftri del Re Cattolico, Ìnùintenti al loro particolari intere Ari, che al èrvizio di Dio, e della'Monarchia, che era me¬ glio conquiftar quel paefe coll’ armi per. farne poi (chiavi gli, abitatori’. Irritati que’Barbari dalle oftilita d’éfli Spagnuoli,. non folamenteab¬ bandonarono la Sabta Religione, ma ancora tru¬ cidarono il fcrvoroftflimo Milionario. Nulla fi acqui-