Pagina:Monete e medaglie degli Spinola.djvu/196

174

1402. Opicio Spinola assieme con altri Principi portò il feretro del Duca di Milano, e fu riformatore degli statuti l’anno 1413.

1405. Francesco Spinola Dottore, fu degli Ambasciatori mandati incontro a Papa Benedetto.

1408. Emmanuele Spinola fu Vicegovernatore regio di Genova.

1411. Valarano Spinola Capitano di Bisagno.

1411. Battista Spinola Ambasciatore alla Repubblica di Firenze.

1413. Oberto e Opicino Spinola furono dei Riformatori degli statuti Criminali.

1411. Gabriele Spinola di Cattaneo fu dei Protettori di S. Giorgio e dei PP. del Comune; 1419 dell’Ufficio di Misericordia.

1412. Raffaele Spinola di Luccolidi Giovanni fu Anziano: 1420 Ambasciatore al Re d’Inghilterra ; 1426 dell’Ufficio della Moneta: 1420 di Bailia.

1413. Bartolomeo Spinola di Paolo Ambasciatore ai Fiorentini: 1412 sedeva Anziano; Signor di Ronco come in atti di Bartolomeo Gatto 1405.

1413. Giovanni Spinola q. Spinetta fu Signore della Cabella.

1411. Nicolò Spinola Dottore q. Bartolomeo fu mandato Ambasciatore al Conte Facino Cane; 1413 fu degli Ambasciatori mandati all’Imperator Sigismondo: 1426 sedette Anziano: 1427 dell’Ufficio di Corsica.

1412. Nicolò Spinola olim Zignago e suoi luoghi in S. Giorgio: 1423 Anziano; 1438 Ufficiale di Bailia.

1411. Ambrogio Spinola di Giovanni sedeva Anziano; 1424 Ambasciatore al Rè di Tunisi; 1426 fu degli Elettori della Casa di S. Giorgio.

1414. Troilo Spinola di Luccoli sedette anziano: 1418 vende il Borgo dei Fornari alla Repubblica.

1418. Giacomo Spinola di Luccoli figlio di Nicolò: sedette Anziano. Sua figlia Nicolosia moglie di Segurano Imperiale.

1413. Cassano Spinola di Gaspare Visconte di Sarzana la difese da fiorentini, come negli annali dello Stella. 1430 Ambascia-