Pagina:Monete e medaglie degli Spinola.djvu/183


161


1251. Daniele Spinola uno dei consiglieri della Repubblica.

1251. Guido Spinola Ambasciatore a’ Veneziani: 1252 uno degli otto nobili: 1259 va col Cardinal Fiesco in Asti: 1263 Ambasciatore al Papa: 1265 uno de’ Supremi Governatori della Repubblica di Genova: 1276 Ambasciatore al Papa; sue terre a S. Fruttuoso a Capo di monte donategli da Percivale D’Oria; nel 1274 fu mandato ambasciatore al Re Carlo di Sicilia. Sua terra a Cornigliano.

1253. Enrico Spinola di Oberto q. Guidone investito de’ feudi di Manfredo del Caretto: 1266 Ambasciatore al Papa e al Re Carlo: sue terre presso S. Benigno come per gli atti di Gabriele de Langasco 12 Febbraio 1284; nel 1285 Capitano di una squadra di Galee contro i Pisani.

1254. Guidetto Spinola Bajone uno de’ Consiglieri della Repubblica; 1261 sedette Anziano di detta.

1260. Giacomo Spinola Boccadoro q. Oberto fu visconte in Soria: sua moglie Leona con molti Feudi in Lombardia; 1297 Ambasciatore al Papa.

1264. Ansaldo Spinola tra i nobili del Governo; 1274 uno dei Commissari per espugnar Mentone, e contro i Guelfi di Lombardia.

1268. Lughetto Spinola sue terre a Campi ; 1273 mandato alli Clavesana; 1295 Giustiziero del Re di Napoli a cui il Re Carlo donò terre, e case a Monaco. Padre di Porchetto Arcivescovo di Genova. Sua sepoltura in S. Francesco.

1269. Nicolò Spinola, ed Enrico Mallone ai quali furono donate reliquie di S. Damiano in Costantinopoli, dei quali ne fecero donazione alla chiesa di S. Damiano in Genova, come per istrumento rogato.

1270. Oberto Spinola q. Guglielmo soggetto chiarissimo, e illustre Capitano, e Signor di Genova assieme con Oberto Doria, durando in questa suprema dignità sino all’anno 1291 nel qual tempo la forza di detta Repubblica crebbero molto facendosi acquisti grandissimi, e si ottennero segnalate vittorie contro i Pisani.