Pagina:Monete dei romani pontefici avanti il mille.djvu/87

78

Frattanto mancava ai vivi nell’ottobre dell’898 il giovane imperatore Lamberto, rimanendo per tre anni vacante l’impero, e così potè senza trovare oppositori il re Berengario occupare tutto il regno d’Italia.

Nell’anno susseguente passò anche all’altra vita in Germania Arnolfo, non più riconosciuto dagli Italiani per imperatore, dacchè era stato dichiarato decaduto da tal dignità dal pontefice.

Intanto nel marzo del 900 mancò anche papa Giovanni nel mentre che Lodovico re di Provenza, chiamatovi dai nemici di Berengario, con un grosso esercito disceso in Italia, ne era stato in Pavia proclamato re.

Due soli sono i denari che ho di Giovanni IX, e che quantunque ben conservati pesano solamente grani 20. Essi (Tav. VI, Ni 2, 3) hanno da una parte in giro Cross-Pattee-Heraldry.svg LANTVERT IMP e nel mezzo in monogramma IOHANS, e dall’altra un busto quasi di faccia con corona di capelli ed accostato dalla leggenda SCS PETRVS. La varietà che esiste tra essi, sta che nel secondo vedesi una piccola croce sul petto del santo.

Nessuna difficoltà evvi nel classificare queste monete, essendo il solo Giovanni che governò la santa sede durante l’impero di Lamberto.

Può essere che esso coniasse altri denari nel tempo che corse tra la morte del sudetto e la sua, ma nessuno di quelli che sono senza nome d’imperatore e con quello Giovanni pel loro tipo ho creduto si possano a questo dare, ma bensì al Decimo.


BENEDETTO IV

900-903.


Sulla meta di marzo dell’anno 900 ebbe luogo l’elezione e consecrazione di Benedetto, che nel febbraio dell’anno susseguente incoronò in Roma Lodovico re d’Italia e di Provenza in imperatore, il quale nella serie di questi tiene il numero Terzo. Sulla metà del 902 riuscì a Berengario di cacciare dall’Italia Lodovico, e per qualche tempo fu esso da tutti riconosciuto re, sinchè nel 903 venne alla sua volta dal medesimo costretto a fuggire in Germania.

Intanto il trenta maggio del 906 passava a miglior vita il buon pontefice Benedetto IV.

Vari sono i denari che si conoscono di questo papa, ed il primo (Tav. VI, N° 4) fu coniato avanti il febbraio del 901, cioè durante la vacanza dell’impero, ed appunto esso ha nel diritto in giro Cross-Pattee-Heraldry.svg SCS PETRVS ed in mezzo