Pagina:Martini - Trattato di architettura civile e militare, 1841, III.djvu/8


— 2 —

Fig. 2, 3 (lib. V, 6) Torroni con angolo volto alla campagna, e con fianchi ritirati.

Fig. 4, 5, 7 ( lib, V, 6) Torroni di varia forma, con capannati e senza.

Fig. 6 (lib. V, 7) Rivellino detto allora inginocchiato, ossia con un’ala di muro per l’ingresso e trapasso.

Fig. 8 (lib. V, 6) Torrone munito di capannati, barbacane, fosso, dentrofosso, strada del ciglio (strada coperta) e spalto.

TAV. VI. Fig. 1, 2, 5, 4 (lib. V, 9) Capannati da farsi a piedi ai torroni. Vedi Memoria III, art. V.

Fig. 5 (lib. V, 10) Muro con contrafforti archeggiati in pianta.

Fig. 6 (lib. V, 9) Torrone con capannato e spalto.

Fig. 7, 8, 10, 11 (lib. V, 9) Torri coperte o munite di capannati di varia forma ed in differenti condizioni, e di cordoni sporgenti contro la scalata. Vedi Memoria III, art. IX.

Fig. 9 (lib. V, 8) Torroni muniti di tetraedri di pietra contro la scalata ed i colpi delle artiglierie.

TAV. VII. Fig. 1, 2 (lib. V, 11) Ponti corritoi. Vedi Memoria III, art. VII.

Fig. 3, 4, 5, 6, 7 (lib, V, 11) Ponti levatoi combinati in differenti maniere. Art. citato.

Fig. 8, 9, 10 (lib. V, 10) Piante di andari complicati e tortuosi per rendere difficile e sicura l’entrata delle fortezze. Art. citato. In questa, come nelle seguenti piante, fu esattamente seguìto il metodo dell’autore di segnare con tinta i vani delle porte e finestre, lasciando in bianco i muri. Così praticavano non di rado gli architetti quattrocentisti, all’opposto di quanto usa ora.

TAV. VIII. Fig. 1 (lib. V, es. 1) Fortezza in convalle.

Fig. 2 (lib. V, es. 3) Fortezza nell’altopiano di un colle a contrafforti.

TAV. IX. Fig. 1 (lib. V, es. 2) Fortezza in convalle alla marina.

Fig. 2 (lib. V. es. 4) Fortezza in un seno di monte.

TAV. X. Fig. 1 (lib. V, es. 8) Rocca quadrata in piano.

Fig. 2 (lib. V, es. 6) Rocca in valle fra due colli.

TAV. XI. Fig. 1 (lib. V, es. 7) Rocca in terreno piano, montuoso o misto.

Fig. 2 (lib. V, es. 9) Rocca sovra una falda di monte a lieve pendìo.

TAV. XII. Fig. 1 (lib. V, es. 11) ridotta ai 2/3. Rocca di pianta quadrata con difese saglienti sulle diagonali.

Fig. 2 (lib. V, es. 10) Rocca con recinto a denti di sega, senza torri.

Fig. 3 (lib. V, es. 12) Rocca di pianta triangolare, volgente un angolo contro l’offesa.

TAV. XIII. Fig. 1 (lib. V, es.14) Rocca di pianta optagona regolare.

Fig. 2, 3 (lib. V, es. 16). La fg. 3.a è ridotta ai 2/3. Rocchette congiunte in pianta romba, volgenti gli angoli all’offesa.

TAV. XIV. Fig. 1 (lib. V, es. 17) Rocca pentagona con torroni con ale.

Fig. 2 (lib. V, es. 18) ridotta ai 2/3. Rocca esagono con difese differenti.

TAV. XV. Fig. 1 (lib. V, es. 20) Rocca in Città di doppio recinto ottagono senza torri.

Fig. 2 (lib. V, es. 21) Fortezza in altopiano come si faccia forte senza torri.

TAV. XVI. Fig. 1 (lib. V, es. 22) Recinto fortissimo.

Fig. 2 (lib. V, es. 24) Rocca poligonia, con maschio nel centro avvallato.

TAV. XVII. Fig. 1 (lib. V, es. 25) Rocca di Cagli.

Fig. 2 (lib. V, es. 26) Rocca del Sasso Feretrano.

TAV. XVIII. Fig. 1 (lib. V, es. 29) ridotta ai 2/3. Rocca di Mondavio.

Fig. 2 (lib. V, es. 27) ridotta ai 2/3. Rocca del Tavoleto.

TAV. XIX. Fig. 1 (lib. V, es. 28) ridotta ai 2/3 Rocca della Serra di S. Abondio.

Fig. 2 (lib. V, es. 30) ridotta ai 2/3. Rocca di Mondolfo.

TAV. XX. Fig. 1 ( lib. V, es. 31 ) ridotta ai 2/3. Rocca con due torri maestre. Vedi Memoria IV, art. VII.

Fig. 2 (lib. V, es. 32) ridotta ai 2/3. Rocca simile.

Fig. 3 (lib. V, es. 33) ridotta ai 2/3. Rocca con due maschi.

TAV. XXI. Fig. 1 (lib. V, cs. 36) Rocca con due maschi ed una entrata sola.

Fig. 2 (lib. V, es. 35) Altra Rocca simile.

TAV. XXII. Fig. 1 (lib. V, es. 39) Ricinto di rocca senza torri.

Fig. 2 (lib. V, es. 40) Rocca a più ordini di difese.

TAV. XXIII. Fig. 1 (lib. V, es. 43) Rocca in altopiano avente un accesso solo.

Fig. 2 (lib. V, es. 41) Rocca a più ordini di difese, in luogo che possa essere offeso da ogni parte.

TAV. XXIV. Fig. 1 (lib. V, es. 44) Rocca in sporgenza continuata di un altopiano.

Fig. 2 (lib. V, es. 42) Rocca in piano con tre ricinti.

TAV. XXV. Fig. 1 (lib. V, es. 45) Rocca in altopiano scosceso, offendibile da una parte sola.

Fig. 2 (lib. V, es. 46) Rocca adattabile ad ogni accidente di terreno.

TAV. XXVI. Fig. 1 (lib. V, es. 50) Rocca esagona in pianura.

Fig. 2 (lib. V, es. 60) Caso di una fortezza quadrilatera battuta a due angoli opposti, e non