Pagina:MarinellaDellaNobiltàEtDell'EccellenzaDelleDonneEt.djvu/6


DEL MAGNIFICO

SIG. ANTONIO

SABELLI

Alla Molto Magnifica Signora,

LA SIG. LUCRETIA

MARINELLA


TU che con verità scopri, e riveli
Del crudel sesso maschio i vitiij horrendi,
Con dotte prose, e chiare, e illustri rendi,
4Le nobil donne,e le lor glorie sveli:

E fra'l suo horror, ch'in parte copro, e celi,
Lo donnesco spelondor fai, ch'arda, e splendi.
Facile impresa, e più fatica prendi,
8A far, ch'alquanto il vitio d'huom si celi.

Facile il tutto è à te, che di Colomba
Già cantasti la morte,è il voler giusto,
11Con dolce stil, che'l mondo egual non ode.

Del Serafico Heroe per te rimbomba,
(Vergine Gloriosa) il nome augusto,
14Talche in rime, et in prose eterna hai lode;