Pagina:MarinellaDellaNobiltàEtDell'EccellenzaDelleDonneEt.djvu/17


te, et del fuoco senza il cui calore non è la vita; et levata la luce si può dire che languirebbe il mondo, o almeno la natura. O che doti eccellenti, o che doti rare di tal nome; ond'io fra me stupisco, come questo nome di femina non ha più in uso, che quello di Donna. ma questo è accaduto per una certa mala consuetudine di parlare anchor che il Boccaccio usi sovente questo nome di femina con aggiunto honorato, cosa che [Error del Passi.] non concede il Passi, dicendo femina nobile, et virtuosa, et l'Ariosto parlando di due donne, le quali erano state cagione della morte delli duoi ribaldi figliuoli di Marganore dice:

Due femine a quel termine l'ha spinto.

Usò etiandio la voce di femina senza tristo aggiunto il Guarini introducendo à parlare il Satiro dicendo.

Maledetta Corisca, e quasi dissi
Quante femine ha il mondo

E Torquato Tasso nel suo Torrismondo disse, le femine Norvegie. Onde si vede, che il nome di femina è con buono, et tristo aggiunto, si come anco, di donna. è il terzo nome Eva,[Eva,che cosa significhi.]voce antichissima, che dinota vita, dalla quale dipende l'essere di tutte le cose del mondo, et in particolare delle cose animate. anzi che molti vogliono, che il nome di vita solo alle cose animate si convegna.la qual eccellenza quanto sia nobile, hora non mi estenderò a raccontarlo; dipendendo dalla vita l'essere, et tutte le operationi; et però con ragione è attribuito questo nome al sesso femminile, si come quello, che dà