Apri il menu principale
70 MACBETH.

Maggiore uniamci a consultar.
tutti.
Gli è quanto
Tutti vogliam.
(Partono.)

SCENA XI.

MALCOM e DONALBAN.

malcolm.
Fratello! Il tuo pensiero.
Mal saggio io stimerei l’abbandonarne
Alla fè di costoro. Ardua non torna
Per gli animi bugiardi un’apparenza
Di dolor, di rimpianto ignoti al core.
Io corro in Inghilterra.
donalban.
Ed m’affretto
In Irlanda, fratel. Così divisi
Noi sarem più sicuri. In ogni volto
Che ne sorride qui veggo un pugnale
Minacciarne le terga; e più vicina
Ne sta forse la morte e la sventura,
Ove alberga colui che più vicino
N’è di sangue.
malcolm.
Ancor tesa è quella corda
Che vibrò la mortifera saetta