Apri il menu principale

ATTO QUARTO 131

<poem>

Non ti ammollisca.
macduff.
Oh, lagrime io potrei
Versar come una donna, e come un empio
Bestemmiar! – Tronca, o Dio, tronca gli indugi!
Trammi al Satanno della Scozia incontro.
Quanto è lungo il mio ferro a me lo accosta,
E se vivente dalla man mi sfugge
Possa tu perdonargli!
malcom.
Or maschio è il suono
Della tua lingua. Vieni! Al re n’ andremo.
Ogni cosa è disposta, e non ci falla
Che il suo commiato. Già maturo al taglio
È lo stame vital di quel tiranno,
E son le forci nella man di Dio.
Vieni! Nell’ armi e nella pugna affoga
L’ impeto del dolor. Se non sorgesse
L’ albore, eterna si faria la notte.
(Partono.)