Apri il menu principale

ATTO QUARTO. 129

Letto di bronchi! Che seguì?
rosse.
Macduffo!
Non vi cada in orror la mia parola
Se vi manda il più misero de’ suoni
Che labbra d’ uomo proferir.
macduff.
Presago,
Aimè, ne son!
rosse.
Fu presa ed abbattuta
La vostra rôcca. I figlioletti vostri,
La vostra donna tucidati. Il dirvi
Come avvenne il misfatto aggiungerebbe
La vostra a tante morti.
malcom.
O Dio del cielo!
Macduffo! Ah, no! Non premere sugli occhi
Quel tuo feltro così!... Da’, da’ la parola
Al tuo dolor. L’angoscia che non parla
Mormora dentro e spezza il core.
macduff.
I figli?...
Anche i miei figli?
rosse.
E figli e madre e servi:
Quanti trovaro.
macduff.
Ed io non v’ era!....Uccisa