Apri il menu principale
114 MACBETH

macbeth.
Lo voglio!
Se negate appagarmi, ora e per sempre
Cada sul vostro capo…
(Suoni armoniosi.)
Oh, qual concento?....
E perché sprofondò quella caldaja?
prima strega.
Apparite!
seconda strega.
Apparite!
terza strega.
Apparite!
tutte e tre.
Apparite! Affliggetegli il core,
Poi di novo qual ombra sparite.
(Otto re appariscono l’un dopo l’altro passando con lenti e lunghi
passi innanzi a Macbeth. Da ultimo Banco con uno specchio in
mano.)'

macbeth.
(Mentre la visione gli passa innanzi.)
Tu, lo spirto di Banco a me ricordi.
Va’! vanne! I raggi della tua corona
M’arroventano gli occhi. – Alla sembianza,
Al serto d’oro che ti splende in capo,
Tu che vieni secondo il primo agguagli.
Via da me, sciagurato! – Ad essi il terzo
Pur rassomiglia…. Maliarde! E questo
Mi rivelate?.... Un quarto ancor?.... Dal fronte