Apri il menu principale


il tempo che ho praticato Venezia, non mi è incontrato il vederlo altra volta.
Sagredo

Non vi debbe anco esser molte volte accaduto il restar cosí in secco tra piccolissimi rivoletti, per li quali, per aver pochissima declività, l’abbassamento o alzamento solo di quanto è grossa una carta, che faccia la superficie del mare aperto, è assai per fare scorrere e ricorrer l’acqua per tali rivoletti per ben lunghi spazii; sí come in alcune spiagge marine l’alzamento del mare di 4 o 6 braccia solamente fa sparger l’acqua per quelle pianure per molte centinaia e migliaia di pertiche.


Simplicio

Questo intendo benissimo, ma avrei creduto che tra l’ultimo termine dell’abbassamento e primo principio dell’alzamento dovesse interceder qualche notabile intervallo di quiete.


Sagredo

Questo vi si rappresenterà quando voi porrete mente alle mura o a i pali dove queste mutazioni si fanno a perpendicolo; ma non è che veramente vi sia stato di quiete.


Simplicio

Mi pareva, che per esser questi due moti contrarii, dovesse tra di loro esser in mezo qualche quiete; conforme anco alla dottrina d’Aristotile, che dimostra che in puncto regressus mediat quies.(28)


Sagredo

Mi ricordo benissimo di cotesto luogo, ma mi ricordo ancora che quando studiavo filosofia, non restai persuaso della dimostrazione d’Aristotile, anzi che avevo molte esperienze in contrario; le quali vi potrei anco addurre, ma non voglio che entriamo in altri pelaghi, essendo convenuti qui per discorrer della materia nostra, se sarà possibile, senza interromperla, come abbiamo fatto quest’altri giorni passati.


Simplicio

E pur converrà, se non interromperla, almanco prolungarla assai, perché, ritornato iersera a casa, mi messi a rileggere il libretto delle conclusioni, dove trovo dimostrazioni contro a questo movimento annuo, attribuito alla Terra, molto concludenti; e perché non mi fidavo di poterle cosí puntualmente riferire, ho voluto riportar meco il libro.


Sagredo

Avete fatto bene: ma se noi vogliamo ripigliare i ragionamenti conforme all’appuntamento di ieri, converrà sentir prima ciò che avrà da riferirci il signor Salviati intorno al libro delle stelle nuove, e poi senz’altri interrompimenti verremo al moto annuo. Ora, che dice il signor Salviati in proposito di tali stelle? son ellen veramente state