Apri il menu principale


quando la Terra girasse in se stessa, il moto della superficie, e massime verso il cerchio massimo, come incomparabilmente piú veloce che i nominati, dovrebbe estruder ogni cosa contro al cielo.


Simplicio

L’instanza mi par molto bene stabilita e annodata, e gran cosa ci vorrà, per mio credere, a rimuoverla e sciorla.


Salviati

Lo scioglimento suo depende da alcune notizie non meno sapute e credute da voi che da me; ma perché elle non vi sovvengono, però non vedete lo scioglimento. Senza dunque ch’io ve lo insegni, perché già voi le sapete, co ’l semplice ricordarvele farò che voi stesso risolverete l’instanza.


Simplicio

Io ho posto mente piú volte al vostro modo di ragionare, il quale mi ha destato qualche pensiero che voi incliniate a quella opinion di Platone, che nostrum scire sit quoddam reminisci: però, di grazia, cavatemi di questo dubbio, dicendomi ’l vostro senso.


Salviati

Quel ch’io senta dell’opinion di Platone, posso significarvelo con parole ed ancora con fatti. Già ne’ ragionamenti avuti sin qui mi son io piú d’una volta dichiarato con fatti: seguirò l’istesso stile nel particolare che aviamo per le mani, che potrà poi servirvi come esempio a piú agevolmente comprendere il mio concetto circa l’acquisto della scienza, quando però ci avanzi tempo per un altro giorno e non sia di noia al signor Sagredo che noi facciamo questa digressione.


Sagredo

Anzi mi sarà gratissimo, perché mi ricordo che quando studiavo logica, mai non potetti restar capace di quella tanto predicata dimostrazion potissima di Aristotile.


Salviati

Seguitiamo dunque: e dicami il signor Simplicio qual sia il moto che fa quel sassetto stretto nella cocca della canna, mentre il fanciullo la muove per tirarlo lontano.


Simplicio

Il moto del sasso sin che è nella cocca è circolare cioè va per un arco di cerchio, il cui centro stabile è la snodatura della spalla, e il semidiametro la canna co ’l braccio.


Salviati

E quando la pietra scappa dalla canna, qual è il suo moto? séguit’ella di continuare ’l suo precedente circolare, o pur va per altra linea?


Simplicio

Non séguit’altrimenti di muoversi in giro, perché cosí non si discosterebbe dalla spalla del proiciente, dove che noi la veggiamo andar lontanissima.


Salviati