Apri il menu principale

Pagina:Le opere di Galileo Galilei V.djvu/92

92 istoria e dimostrazioni intorno alle macchie solari ecc.







DI

FRANCESCO STELLUTI

LINCEO.




     Son, GALILEO, tuoi pregi or sì possenti,
Che da la face del notturno orrore
Spuntan, per seggio di tua gloria, fuore
Ben cento Olimpi ad onorarti intenti.

     E qualor co’ tuoi vetri industre il tenti,
S’inchinan l’alte spere a tuo favore;
E per far vie più chiaro il tuo valore, io
Nascon a mille a mille orbi lucenti.

     L’apportator del giorno anch’ei comparte
Prodigo il lume a te, ch’il fura intanto
Del suo bel volto a la più chiara parte.

     Così di macchie asperso il puro manto
Tu primier ce l’additi; e con tal arte
Fregi d’immortai luce il tuo gran vanto.