Apri il menu principale
12 avvertimento.

non omettendo gli epigrammi di Tommaso Seggett1, che lo accompagnano nell’edizione stessa, contenenti il «Vicisti, Galilaee», attribuito al Keplero.

Alla Narratio del Keplero facciamo seguire un’altra scrittura diretta contro le scoperte di Galileo, la Διάνοια astronomica, optica, physica di Francesco Sizi, sebbene certamente non abbia molto maggior pregio della Peregrinatio dell’Horky, né per la sostanza, che è di nessun valore scientifico, né per la forma, tanto avviluppata, irregolare ed impropria, da rimaner talvolta incomprensibile il senso allo stesso Galileo, che postillava quest’infelice scrittura2. E noi avremmo forse potuto tralasciarla, se non avessimo creduto che le postille Galileiane, allontanate e disgiunte dal testo, perdessero significato e importanza. Abbiamo pubblicato la Διάνοια dall’edizione originale di Venezia3, e, secondo le norme precedentemente seguite in analoghe occasioni, vi abbiamo unite le postille, raccogliendole da un esemplare4 storicamente importante di quell’edizione, sul quale Vincenzio Viviani scrisse di suo pugno: Ex dono Vinc. Galilaei de Galilaeis. Huius libelli notae sunt ipsius celeberrimi Galilaei.

Il desiderio di tenere insieme raccolti tutti gli scritti polemici dei quali fu occasione immediata la stampa del Sidereus Nuncius, c’indusse a collocare soltanto dopo di essi la scrittura di Lodovico delle Colombe5 contro il moto della Terra, con postille di Galileo, sebbene cronologicamente avrebbe dovuto forse esser posta alquanto più innanzi. Per verità essa è priva di data; ma noi siamo ben certi di non cadere in errore giudicando che sia stata stesa o negli ultimi mesi del 1610 o nei primi del 1611. La togliamo da una copia del tempo, non d’una medesima mano (come ai respettivi luoghi avvertiremo), disgraziatamente troppo corrotta, così che potessimo riprodurla con l’usata fedeltà. Ed invero, non solamente fu guasta l’elocuzione con l’introdurvi assai forme dialettali, non imputabili

  1. Intorno al Seggett abbiamo raccolti alcuni notevoli particolari. Cfr. A. Favaro, ’Serie quinta di Scampoli Galileiani, negli Atti e Memorie della R. Accademia di Scienze, Lettere ed Arti di Padova, Nuova Serie, Vol. VI, pag. 58-62; e Serie sesta ecc., negli Atti e Memorie, ecc., Vol. VII, pag. 39-11.
  2. Vedi la postilla 6 alla pag. 224. Quanto a noi, con molta pazienza e fatica, abbiamo sempre tentato di seguir l’Autore nei tenebrosi avvolgimenti del pensiero, e di non perderci negli intralciati periodi scritti in pessima latinità e finiti di guastare dalla stampa scorrettissima: non ci confidiamo tuttavia di aver sempre còlto nel segno, proponendo, per mezzo soprattutto della punteggiatura, quell’interpretazione che ci parve men difficilmente accettabile. Fra i numerosi errori di stampa che abbiamo corretto, notiamo: a pag. 219, lin. 36, ὑδάργυρος per ὑδράργυρος; a pag. 223, lin. 16, Ioannis invece di Ioannes, e a lin. 19, nostri invece di nostro'; a pag. 224, lin. 18, congruant invece di congruat; a pag. 227, lin. 33, φαινόμενον invece di φαινομένου; a pag. 230, lin. 17, erroneo per errones; a pag. 232, lin. 5, retrogradatie per retrogradatim; a pag. 233, lin. 6, 19 nona invece di 19; a pag. 234, lin. 10, assecuta invece di assecutae; a pag. 239, lin. 19, tali per talis; a pag. 243 lin. 18, anaquaque per unaquaeque; inoltre, in varii luoghi, i numeri coi quali si citano, per dimostrarle errate, le osservazioni contenute nel Sidereus Nuncius, ecc.
  3. Διάνοια Astronomica, Optica, Physica, etc. auctore Francisco Sitio fiorentino. Venetiis MDCXI, apud Petrum Mariani Bertanum.
  4. Biblioteca Nazionale di Firenze. — Mss. Galileiani, Par. III, Tomo IX.
  5. Intorno al Delle Colombe vedi qualche notizia nelle Concliusioni sull’Accademico Incognito oppositore al discorso di Galileo intorno alle cose che stanno in su l’acqua, o che in quella si muovono per A. Favaro: nel Bullettino di Bibliografia e di Storia delle Scienze Matematiche e Fisiche; Tomo XVIII, 1885, pag. 323, nota 4.