Pagina:Le odi di Anacreonte e di Saffo.djvu/162

150

Ditegli... ah! no... meglio in soffrir si tace:
Vi rendo, o Numi di tal vita il dono...
Vengo.,, e se morte mi promette pace,
                    24Io m’abbandono...