Apri il menu principale

Pagina:Le mille ed una notti, 1852, V-VI.djvu/13



LE


MILLE ED UNA NOTTI


NOVELLE ARABE




CONTINUAZIONE

DELLA STORIA DEL PRINCIPE AHMED

E DELLA FATA PARI-BANÙ.


Scheherazade, ripigliando la parola, continuò il racconto in codesti sensi:


NOTTE CCCXCVIII


— Quando Ahmed ebbe raggiunti i fratelli, che si furono abbracciati con molta tenerezza, e complimentati sulla fortuna di rivedersi nello stesso luogo ov’eransi separati, il principe Hussain, come maggiore, presa la parola, disse:

«— Fratelli miei, avremo ben tempo di discorrere delle particolarità dei nostri diversi viaggi; parliamo, ora di ciò che più ne importa sapere; siccome io tengo

Mille ed una Notti. V. 1