Pagina:La fisica dei corpuscoli.djvu/106

98 IV. I fondamenti sperimentali della teoria cinetica

quindi l’intensità della luce violetta diffusa è 16 volte più grande di quella rossa. Da ciò il colore azzurro.

La formola di Lord Rayleigh dà anche il modo di determinare il numero N di Avogrado.

Vari studiosi si sono occupati della verifica sperimentale della legge. L’osservazione ha dimostrato che l’esponente da attribuirsi a non è sempre il 4 ma un numero vicino, che varia secondo i casi. Per il numero N i valori che si ottengono sono dell’ordine di quelli trovati per vie diverse1.


  1. Confr. D. Pacini. Il blu del cielo e la costante di Avogadro. N. C. v. 10, p. 131 (1915).