Pagina:La buffa.djvu/110


L'EPISODIO DI PODGORA


                          Eravamo due amici
                          fino da bambini:
                          dividevamo il pane
                          e la religione per la libertà.
                          Ci separò la guerra
                          che mi portò in Ungheria;
                          ma un giorno bussai all'alba
                          a una porta fiorentina,
                          pallido, straccione.
                          Io chiesi: «Enrico Elia?»
                          Lui mi sentì dalla voce,
                          uscì semivestito.
                          Gli dissi: «Disertore!»
                          Lui mi abbracciò piangendo;
                          poi disse: «Ecco del pane,
                          del vino, del tabacco!»
                          e trasse il portafogli
                          e divise i suoi quattrini.



109 —