Pagina:L'Anticristo.djvu/72


— 73 —

che era volgare e intimamente rivoltoso, tutta le eredità degli strumenti anarchisti dell’Impero. «La salvazione viene per gli giudei». Fare del cristianesimo una formula per superare i culti sotterranei di ogni genere, quelli di Osiride, della gran Madre, e di Mitra per esempio, una formula per riassumerli, questa penetrazione costituisce il genio di San Paolo. Il suo istinto per questo era tanto sicuro, che un dispotismo senza riguardi per la verità, pose in bocca a questo «salvatore» di sua invenzione, le idee di cui si servivano quelle religioni di Tschândâla per fascinare, e non solamente nella bocca; «fece» dal suo Salvatore un qualche cosa che anche un sacerdote di Mitra poteva comprendere. Questo fu il suo viaggio di Damasco: comprese che «aveva bisogno» della fede nell’immortalità per disprezzare «il mondo», che l’idea di «inferno» poteva farsi padrona di Roma, che con l’«al di là» «si uccide la vita». Nihilista e cristiano: ambo le cose concordano e non soltanto concordano...


LIX.


«Invano» tutto il lavoro del mondo antico: non trovo parole per esprimere il mio sentimento su di una cosa tanto mostruosa. E dire che questo lavoro non era altro che un lavoro preliminare, che, con una coscienza di sè, dura come granito, finiva appena di gettar le basi per un’opera di varie migliaia di anni! Invano tutto il «senso» del mondo antico!... A che erano servili i Greci? a che i Romani? Tutte le condizioni prime per una sapiente civiltà, tutti i «metodi» scientifici esistevano di già; s’era già fissata la grande, l’incomparabile arte di legger bene, condizione questa necessaria per la tradizione della coltura, per l’unità delle scienze; le scienze naturali, unite alle matematiche ed alla meccanica si trovavano sulla buona via, «il senso dei fatti», l’ultimo ed il più prezioso di tutti i sensi, aveva la sua scuola; la sua tradizione di vari secoli! Si comprende ciò? Tutto ciò era «essenziale» per porsi a lavorare era stato trovato: i metodi, debbo dirlo dieci volte, «sono» l’essenziale, ed anche il più difficile, ed anche ciò che da più tempo ha contro di sè gli usi e la pigrizia. Ciò che oggi abbiamo riacquistato con indicibile vittoria su noi stessi, perchè abbiamo tutti ancora i cattivi istinti, gli istinti cristiani in noi — lo