Apri il menu principale
80 materia e radiazione


dipende dalla velocità. Osservazione e teoria hanno mostrato che questa seconda parte è esattamente proporzionale all’energia di moto del corpo; le masse di due elettroni, o di due altri corpi, differiscono di quel tanto di cui differisce la loro energia.

Nel 1905 Einstein estese questa legge con una grandiosa generalizzazione. Mostrò che non solo l’energia di moto ma quella di ogni concepibile specie, deve possedere di per sè una massa; se non fosse così, la teoria della relatività non potrebbe esser vera. In questa maniera ogni prova sperimentale della teoria della relatività diveniva una testimonianza che l’energia possiede una massa. L’investigazione d’Einstein mostra che la massa dell’energia di una specie qualunque dipende unicamente dalla quantità d’energia a cui essa è esattamente proporzionale. E ciò è estremamente piccolo. Il Mauretania, completamente caricato, pesa circa 50.000 tonnellate; se si muove a 25 nodi, il suo moto aumenta il suo peso di circa una milionesima parte d’un’oncia. L’energia che un uomo impiega nel tempo della sua vita di pesante lavoro manuale, pesa solamente la 60.000ma parte d’un’oncia. Questa scoperta rende possibile di ristabilire il principio della conservazione della massa. Per massa s’intende l’insieme di massa in quiete e massa d’energia; e perchè ciascuna d’esse è conservata separatamente (la prima perchè la materia è conservata, e l’altra