Apri il menu principale

materia e radiazione 79


possono essere messi in moto con forze elettriche con velocità di più che centomila miglia al secondo, è facile verificare che la massa d’un elettrone varia con la sua velocità. Esperimenti esatti hanno mostrato che la variazione è precisamente quella predetta dalla teoria.

Grazie specialmente alle ricerche di Rutherford, è stato ora stabilito che ogni atomo è costituito interamente di elettroni caricati negativamente e di particelle caricate positivamente, chiamate «protoni»; la materia dimostra d’essere nient’altro che una collezione di particelle cariche elettricamente. Con un giro del caleidoscopio tutte le scienze che lavorano con le proprietà e struttura della materia sono diventate ramificazioni dell’unica scienza dell’elettricità. E già prima Faraday e Maxwell avevano dimostrato che la radiazione è, per sua natura, elettrica, così che tutta la scienza fisica è adesso compresa nell’unica scienza dell’elettricità.

Siccome ogni corpo è una collezione di corpuscoli carichi elettricamente, la investigazione teorica già menzionata mostra che la massa di ogni corpo moventesi deve variare con la velocità del suo moto. La massa d’un corpuscolo mobile può essere riguardata come di due parti — una parte fissa che possiede ogni corpo quando è in quiete, conosciuta come la sua «massa in quiete», e una parte variabile che