Apri il menu principale

Pagina:Jeans - L'Universo Misterioso, 1932.djvu/101


materia e radiazione 101

e d’un protone è conosciuta con grande precisione, perchè essa è esattamente eguale alla massa d’un atomo d’idrogeno.

Così se è un fenomeno reale l’annullamento della materia, fotoni di massa esattamente eguale a quella dell’atomo d’idrogeno dovrebbero attraversare lo spazio in gran numero, e alcuni di essi cadere sulla Terra.

Vi possono essere tuttavia fotoni con massa ancora più grande, perchè noi possiamo immaginare che un atomo di un certo elemento improvvisamente venga annullato e che la sua energia si disperda interamente come un fotone la cui massa sarebbe eguale a quella dell’intero atomo. Una possibilità è di speciale interesse. Sebbene noi crediamo che tutta la materia sia in ultima analisi costituita da protoni ed elettroni, vi è un aggregato particolarmente compatto di quattro protoni e due elettroni che possiamo considerare come una nuova e indipendente unità. Essa costituisce una parte cospicua della radiazione emessa dalle sostanze radioattive, ed è comunemente conosciuta come particella α.

L’atomo di elio, che è l’atomo più semplice dopo l’idrogeno, è costituito da una particella α e da due elettroni che girano con un movimento orbitale intorno ad essa. Poichè una particella α ha la stessa carica elettrica di due protoni, essa può essere condotta all’annichilimento dall’unione con due elettroni, nel