Apri il menu principale

Pagina:Italiani illustri ritratti da Cesare Cantù Vol.1.djvu/305



1. Origine — II. La rivoluzione francese — III. Primordj di Napoleone — IV. Prima campagna d’Italia — V. Spedizione d’Egitto — VI. Ritorno. Caduta del Direttorio — VII. Il Consolato. Seconda spedizione d’Italia — VIII. Il Concordato — IX. Napoleone imperatore — X. Onnipotenza interna — XI. Lotte religiose — XII. Sua strategia — XIII. Politica estera — XIV. Sua caduta — XV. Gli Alleati. I cento giorni — XVI. La fine — XVII. Gli effetti.


I.


Alla famiglia Buonaparte, dopo che diventò la più celebre del nostro secolo, mentre la marea crescente dell’eguaglianza e dell’uniformità sommerge tutte l’altre, molte città pretesero aver dato origine. Le ragioni di Treviso furono sostenute non è guari, ma pajono migliori quelle di Pistoja, donde, nel quattrocento, per le fazioni civili, peste e vita delle repubbliche medievali, un Guglielmo migrò a Sarzana, e di là nel 1520 Francesco trapiantò la famiglia nell’isola di Corsica. Quivi nel secolo passato essa accordavasi coi Saliceti nel favorire i Francesi, contraddicendo ai Paoli e ai Pozzodiborgo, avversissimi a Francia, Pertanto, allor che quelli prevalsero, i Buonaparte fuoruscirono, e stabilironsi a Marsiglia.

Capo della casa era allora Carlo, marito di Letizia Ramolino, nella quale avea generato molti figliuoli. Fra essi il più famoso, Napoleone, nacque ad Ajaccio il 5 febbrajo 17681. Lasciamo alle mer-

  1. Questa è la data vera. Ma poichè la Corsica passò dai Genovesi alla Francia nel 1769, Napoleone, che non voleva parere straniero, fece posticipare la data di sua nascita al 15 agosto 1769.