Apri il menu principale

Pagina:Italiani illustri ritratti da Cesare Cantù Vol.1.djvu/27


dante 7

bisantine e il convenzionale jeratico per accostarsi al vero senza cader nel naturalismo; e Margaritone, Buffalmacco, Cimabue (1240-1310) ancor prima di Giotto (- 1337) esprimevano caratteri con dignità e vita, mentre il bisogno di effigiare o i magistrati benemeriti o i ribelli infamati, e gli stemmi, e i santi nuovi, obbligava anche i pittori dozzinali a non più rinchiudersi nei tipi, ma presentare la verità e l’individualità.

L’amore dell’arte si estendeva dal volgo sino ai principi. Margaritone non crede ricompensar meglio Farinata che donandogli un suo Crocifisso: i Pisani cedeano qualche città in Asia all’imperatore Calojanni purchè sovvenisse a fabbricar il loro arcivescovado e la cattedrale di Palermo: ai priori di Firenze è permesso, contro lo statuto, uscire di palazzo per andar ad ammirare le porte del mio bel San Giovanni, fuse da Andrea di Pisa; quando Carlo d’Anjou è invitato a vedere il quadro che Cimabue stava finendo, tanto n’esulta tutta Firenze che a quella via resta il nome di Borgo Allegri, e poichè fu compito lo portarono in chiesa con solennissima processione.

Non era dunque l’Europa d’allora un gran deserto, una cupa notte, nella quale splendesse solo il nostro poeta. Nessuno ancora avrebbe pensato separarsi dalla ragione umana per trovare in sè solo la legge suprema dell’ordine fisico e morale dell’umanità; pure lo spirito d’esame è rinato; il pensiero si snoda dalle fasce della scolastica, e affronta problemi audacissimi; l’uomo sentì l’alito della libertà; dalla selva oscura, dove avea smarrita la via, traverso allo spettacolo de’ tormenti che puniscono il delitto, osservò le dure prove dell’espiazione, e per quelle aspira a svincolarsi dalla tirannide degli uomini e da quella dell’ignoranza e dell’errore. Ormai sono rivelati dai viaggiatori il carbon fossile, il biglietto di Banca, la stampa: si piantano istituzioni civili in nome o della libertà o dello Stato; la guerra privata è repressa; le giurisdizioni feudali sono tolte o limitate; il gius romano rivive colla santità de’ suoi principj e la vastità coordinata delle sue applicazioni; nella contesa fra il pastorale e la spada si chiarisce l’idea dello Stato; fioriscono in Italia e nelle Fiandre le repubbliche industriali; in Francia, Spagna, Scozia, Inghilterra, le valorose signorie assicurano l’indipendenza, e costruiscono nuovi regni. Ormai quel ch’era famiglia, poi accozzamento di tribù, è divenuto dominio di signori, poi affra-