Apri il menu principale

Pagina:Italiani illustri ritratti da Cesare Cantù Vol.1.djvu/191


cristoforo colombo 171

di longitudine; nominata Antilia, sotto alla quale Behaim scrisse: — Il 734, quando Spagna fu sottomessa dagli Africani, l’Antilia fu popolata da un arcivescovo di Porto con altri sei vescovi e molti cristiani fuggiti di Spagna colle mandre e i beni». L’altra più grande, a mezza strada fra l’Asia e le Azzorre, porta scritto: — Il 563 dopo Cristo, san Brandano approdò con una nave in quest’isola, ove trovò meraviglie; e rimastovi sette anni, tornò».

Behaim fu tra quelli che disapprovavano il disegno di Colombo, insistendo perchè il Portogallo continuasse le ricerche ad ostro levante; ma alcuni di quei ribaldi che si chiamano politici, proposero al re Giovanni di tener a bada cotesto avventuriero, finchè si mandassero navi a verificare che cosa ne fosse. Colombo, indispettito dell’insidia, segretamente si partì dal Portogallo, rivide la patria

    togallo e di Egitto davano parole egualmente buone; ma la Repubblica aveva richiamato l’ambasciatore dal Portogallo, e nulla otteneva dall’Egitto. Bensì nel discutere la Commissione per Francesco Teldi (la quale invece fu data a Bernardino Giove), i Dieci avevano pensato al taglio dell’istmo, e il secretario aveva già scritto che l’oratore dovesse farne la proposta al Soldano: poi nel corso della discussione il Consiglio avea mutato avviso; onde il passo fu cancellato; ma si può leggere con tutta facilità. E dice: «Una cosa non volemo pretermetter, recordatane da molti come provision opportunissima a impedir et del tutto interromper la navigation de Portoghesi, videlizet che cum molta facilità et brevità de tempo se potria far una cava dal mar Rosso che metesse a drectura in questo mare de qua, come altre volte etiam fo rasonado de far: la qual cava se potria assegurar a l’una e l’altra bocha cum do forteze per modo che altri non potrian intrar ne ussir, salvo quelli volesse el Sig. Soldan: la qual cava facta, se potria mandar quanti navilij et galie se volesse a chazar li Portogalesi, che per alcuno modo non potrian parer in quelli mari. Questa cava inlendemo saria cum grande segurtà del paese del Sig. Soldan, et daria infinita utilitade a quello. Però volemo che, non in la prima audientia che haverai dal Sig. Soldan, ma in un altra audentia, cum grande dexterità et a qualche buon proposito rasonando de le provision necessarie ut supra, tu debi dir che molti de qui recordano essa cava, monstrando più presto de refferir la opinion de homeni periti in simel, cosa che alcuno fermo nostro obiecto et recordo, azio el prefato Sig. Soldan non prendesse alcuna ombra che fassimo tal richiesta a nostra particolar utilità el danno del Sig. Soldan, o pericolo del stado suo. Et però te forzerai proponerla cum tal modo, che tal proposition sia acceptada in bona parte, et sopra tutto li farai intender quanti beni succederiano de la cava predicta». Da qui apprire che i Veneziani avevano veramente immaginato il taglio dell’istmo, non appena si vide la necessità di un più celere tragitto marittimo dall’India al Mediterraneo.