Pagina:Istorie dello Stato di Urbino.djvu/32

 
Boscarini descendenti per retta linea da Nicolò Boscareti. 19
Capitoli fatti con la Sede Apostolica, concernenti alla liertà di Corin. 48
Carlo Quarto Imperatore passa in Italia contro i Visconti. 25
Fà solenne incontro al Papa, e lo serve nell’officio di Palafreniero. 25
Conclude la pace frà la Sede Apostolica, & i Visconti. 25
Torna lieto, e glorioso co’ i suoi Esserciti in Alemagna. 26
Castelli di Corinalto da Gibellini sono demoliti. 6
Cavallette passando in gran numero per lo Territorio di Corinalto presagirono la mortalità. 115
Cattabriga da Castel Franco nasce di basso legnaggio. 39
Piglia il possesso di Corinalto à nome di Francesco Sforza. 39
Vi edifica una forte Rocca. 40
Riceve Corinalto in dono dallo Sforza asieme con la Barbara. 40
Usa con quei popoli tirannide crudelissima. 40
Da’ Corinaltesi viene cacciato dalla tirannide. 40
P. Clodio ne i piani del Cesano hebbe i poderi. 9
Colonne, e marmi con l’iscrittioni son portate da Suasa in Corinalto. 3
Colonne con antichi caratteri si vedono nel Tempio di Venere. 90
Colonne erette ne i cimiteri della Madonna del Piano gli sepolcri n’additano de’ Santi Martiri. 117
Confaloniero Corinaltese persuade il popolo alla difesa contro il Duca della Rovere. 66
Costantino Imperatore combatte con Masenzo, e lo sconfigge. 8
Si battezza per mano di Silvestro Papa. 9
Dona alla Chiesa Roma, e l’Italia. 9
Trasporta la Sede Imperiale a Bisanzio. 9
Corinalto edificato viene da’ Suasani dalle reliquie dell’arsa Suasa. 2
Da’ Tiranni fù spogliato del suo Territorio. 6
Altro Prencipe supremo non riconosce, che il Papa. 6
Come Republica si regge con le proprie Leggi. 9
Molti favoriti Privilegij ottiene da’ Sommi Pontefici. 10
Da Scriba Goto ornato viene di fabriche sontuose. 11
Passa sotto la Signoria de’ Greci. 11
Da Aistulfo si restituisce alla Sede Apostolica. 12
Si difende dalle scorrerie de’ Saracini. 12
Vien molto travagliato dalle schiere armate de’ ladroni. 13
E tirato à forza all’obedienza di Federico II. Imperatore 14
In breve si libera dalla Tirannide de gli Iesini. 15
Si arse da Galeotto Malatesta, essendosi ribellato alla Chiesa. 22
Si riedifica da gli suoi Cittadini. 27