Pagina:I quattro libri dell'architettura.djvu/177


71

CAPITOLO IX.

Delle Sale Corintie.


LE Sale Corintie si facevano in due modi, cioè o con le colonne che nascevano da terra, come si vede nel disegno primo, ovvero con le colonne sopra i piedistalli, come nel disegno secondo. Ma così nell’uno, come nell’altro si facevano le colonne appresso il muro; e gli architravi, i fregi e le Cornici si lavoravano di stucco, ovvero si facevano di legno, e vi era un’ordine solo di colonne. Il volto si faceva, o di mezzo cerchio, ovvero a schiffo, cioè, che aveva tanto di frezza, quanto era il terzo della larghezza della sala, e si doveva adornare con compartimenti di stucchi e di pitture. La lunghezza di queste Sale sarebbe molto bella di un quadro e due terzi della larghezza.