Apri il menu principale

Pagina:I promessi sposi (1840).djvu/117


CAPITOLO VI. 111


Queste parole fecero svanire il piccolo sdegno d’Agnese, e dimenticare un proponimento che, per verità, non era stato serio.

“ Ma perchè dunque, mamma, ” disse Lucia, con quel suo contegno sommesso, “ perchè questa cosa non è venuta in mente al padre Cristoforo? ”

“ In mente? ” rispose Agnese: “ pensa se non gli sarà venuta in mente! Ma non ne avrà voluto parlare. ”

“ Perchè? ” domandarono a un tratto i due giovani.

“ Perchè... perchè, quando lo volete sapere, i religiosi dicono che veramente è cosa che non istà bene. ”

“ Come può essere che non istia bene, e che sia ben fatta, quand’è fatta? ” disse Renzo.

“ Che volete ch’io vi dica? ” rispose Agnese. “ La legge l’hanno fatta loro, come gli è piaciuto; e noi poverelli non possiamo capir tutto. E poi quante cose... Ecco; è come lasciar andare un pugno a un cristiano. Non istà bene; ma, dato che gliel abbiate, nè anche il papa non glielo può levare. ”

“ Se è cosa che non istà bene, ” disse Lucia, “non bisogna farla. ”

“ Che! ” disse Agnese, “ ti vorrei forse dare un parere contro il timor di Dio? Se fosse contro la volontà de’ tuoi parenti, per prendere un rompicollo... ma, contenta me, e per prender questo figliuolo; e chi fa nascer tutte le difficoltà è un birbone; e il signor curato... ”

“ L’è chiara, che l’intenderebbe ognuno, ” disse Renzo.

“ Non bisogna parlarne al padre Cristoforo, prima di far la cosa, ” proseguì Agnese: “ ma, fatta che sia, e ben riuscita, che pensi tu che ti dirà il padre? — Ah figliuola! è una scappata grossa; me l’avete fatta. — I religiosi devon parlar così. Ma credi pure che, in cuor suo, sarà contento anche lui. ”

Lucia, senza trovar che rispondere a quel ragionamento, non ne sembrava però capacitata: ma Renzo, tutto rincorato, disse: “ quand’è così, la cosa è fatta. ”

“ Piano, ” disse Agnese. - “ E i testimoni? Trovar due che vogliano, e che intanto sappiano stare zitti! E poter cogliere il signor curato che, da due giorni, se ne sta rintanato in casa? E farlo star lì? chè, benchè sia pesante di sua natura, vi so dir io che, al vedervi comparire in quella conformità, diventerà lesto come un gatto, e scapperà come il diavolo dall’acqua santa. ”