Pagina:Guido Carocci, Il ghetto di Firenze.djvu/8

6 al lettore


di guidare attraverso a questo singolare quanto pittoresco recinto, un numero considerevolissimo di cortesi e gentili persone desiderose di conoscere da vicino questo quartiere fantasticamente descritto, contribuendo al tempo stesso a favorire una istituzione altamente benemerita.

A quei gentili visitatori io dissi nelle varie escursioni molte delle cose che ho raccolte in queste poche pagine.

Esse saranno un ricordo per quelli che le udirono, e varranno poi, spero, a dare una idea del Ghetto di Firenze e della sua storia a chi non ebbe occasione dì recarsi a visitarlo.


Guido Carocci, Il ghetto di Firenze (page 8 crop).jpg