Pagina:Guido Carocci, Il ghetto di Firenze.djvu/27


GHETTO




SI può dire che un periodo di risorgimento per questa parte dell’antica Firenze ricominci colla sua riduzione a luogo di dimora e di relegazione per gl’israeliti, cioè nel 1571.

Le confische fatte da Cosimo dei Medici a danno di alcune famiglie che con maggior vigore, con maggior energia avevano difesa la libertà di Firenze contro l’invadente signoria Medicea, gli acquisti a condizioni meschinissime, le tasse imposte agli israeliti, dettero modo di ridurre, serrare ed accomodare ad un solo uso quest’ampio rettangolo che dipoi dalla parola ebraica ghet, che vuol dire separazione, ebbe quel nome di Ghetto che tuttora gli rimane.

Gl’isdraeliti erano già da circa un secolo e mezzo a Firenze, quando fu istituito il Ghetto,