Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1922, XXI.djvu/420

414 ATTO PRIMO