Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1915, XX.djvu/77


LE BARUFFE CHIOZZOTTE 69


ATTO TERZO.
SCENA PRIMA.

Strada con case, come nelle altre scene.

Beppo solo.

No m’importa; che i me chiappe, se i me vo’ chiapparea. Anderò in preson; no m’importa gnente; ma mi retirà no ghe voggio più stare. No muoro contento, se a Orsetta no ghe dago una slepab. E a Marmottina ghe voggio taggiare una recchia, se credesse d’andare in galìa, se credesse. La porta xe serrà de custìe, xe serrà anca da mi, xe serrà. Lucietta e mia cugnà le sarà andae a parlare per mi e per mio fradello Toni; e custìe le sarà andae a parlare per Marmottina. Sento zente, sento.

  1. Che mi prendino, se mi vogliono prendere.
  2. Schiaffo.