Apri il menu principale

Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1912, XIV.djvu/409


LA VEDOVA SPIRITOSA 401

ATTO QUARTO.

SCENA I.

Donna Placida e Clementina.

Clementina. Signora, ho da parlarvi di cosa che mi preme,

E ho piacer non siavi l’altra sorella insieme.
Placida. Che sì, che l’indovino di che parlar mi vuoi?
Clementina. Nessuno indovinarlo potria meglio di voi.
Foste fanciulla un tempo, siam del medesmo sesso:
Quel che per voi bramaste, io per me bramo adesso.
Placida. Marito?
Clementina.  Sì signora; ma non senza quattrini.
Placida. Dicono che di dote avrai cento zecchini.
Clementina. Già so che Paoluccio, senza pensarvi su,
Vi ha detto qualche cosa passata a tu per tu.
Cento zecchini infatti!... e quel che me li dà,
Senza malizia alcuna, lo fa per carità.