Apri il menu principale

Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1912, XIV.djvu/359


351

ATTO PRIMO.

SCENA PRIMA.

Camera di donna Placida.

Donna Placida e donna Luigia.

Placida. Grazie al cielo, germana, l’anno è di già compito,

Che vedova rimasi in casa del marito.
Supplito per un anno all’uso ed al dovere,
Lasciai le meste soglie, lasciai le spoglie nere.
Padrona di me stessa, ritorno in casa mia;
Con voi, cara Luigia, ritorno in compagnia.
Don Berto nostro zio, che con amor paterno,
Mancati i genitori, di noi preso ha il governo,
Unendo agli altri beni i frutti di mia dote,
Manterrà senz’aggravio la vedova nipote.
Luigia. Don Berto è il più buon uomo che dar si possa al mondo;
Sarebbe lo star seco un vivere giocondo,