Apri il menu principale

Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1912, XIV.djvu/332

324 ATTO QUARTO

Florida. Vedo che ad un di noi amor la resa intima;

Ma no, che non vogli’ essere a cedere la prima.
Pur troppo di viltade giunsi testè all’eccesso;
Vuò in me che si sostenga l’onor del nostro sesso.
A domandar pietade ha da venir, lo spero;
Chi è quel che può resistere a un sguardo lusinghiero?
Queste dell’uom son l’armi, che altrui recan la morte,
(accennando la spada che tiene in mano)
Ma i vezzi delle donne san vincere anche il forte.

Fine dell’Atto Quarto.