Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1910, VII.djvu/351


IL TUTORE 337


ATTO PRIMO.
SCENA PRIMA.
mCamera di Rosaura.
Rosaura e Corallina, che lavorano.

Corallina. Questa tela è molto fina, non vi è dubbio ch’ella vi scortichi1 le carni.

Rosaura. Il signor Pantalone mi vuol bene, me l’ha comprata di genio2.

Corallina. Certamente è una bella fortuna per voi, che siete senza padre, aver un tutore tanto amoroso.

Rosaura. Mi ama, come se fossi la sua figliuola.

Corallina. All’incontro il signor Ottavio, vostro zio, che dovrebbe

  1. Ed. Bettinelli: roda.
  2. Bett.: comprata lui.