Apri il menu principale

Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1910, VII.djvu/169


ATTO TERZO.

SCENA PRIMA.

Corallina, poi Frangiotto.

Corallina. Ora si, mi conviene mutar registro. Chi me l’ avesse mai detto, che io dovessi divenir padrona ! Sciocca ch’io sono stata! Non me ne sono accorta maii, non ci pensava. Ora mi dispiace quello che si è gettato. Mi pento ora delle super- flue spese, che ho fatte fare al signor Pantalone. Per causa mia, tanti e tanti hanno mangiato a diluvio; ma in avvenire la cosa non anderà così. Si tratta di risparmiare per me, si risparmierà davvero. Ecco Frangiotto. Ha finito costui di far- mi le grazie. Non voglio però ancora dir tutto, poiché il pa- drone si potrebbe ancora pentire. Non diciamo quattro, finche non è nel sacco.