Apri il menu principale

Pagina:Goldoni - Opere complete, Venezia 1910, IX.djvu/59


ATTO SECONDO.

SCENA PRIMA.

Strada. Lelio solo. Oh pazzo maladetto! Non ho veduto una bestia simile a Giacinto. Si può sentire di peggio? Mettersi a giuocare con tre o quattro bricconi, e perdere in meno di un’ora i duemila ducati che ha carpiti di mano a quel povero medico! Manco male che gli ho cavati di sotto cinquanta zecchini, prima che si sia posto a giuocare. S’io tardava due ore, andavano ancora questi. Così gliene avessi levati di più. Giacche li ha da consumar malamente, è meglio che ne dia ad un galantuomo, ad un amico, ad un uomo civile, che avendo poca entrata e poca volontà di far bene, ha bisogno di qualche incerto per poter godere il bel mondo.